Passi essenziali per la preparazione della base per l'installazione dell'erba del paesaggio

PratoPrimaDopo 3

Una corretta preparazione della base è fondamentale per la corretta installazione dell'erba artificiale nel tuo giardino. Spesso trascurati, questi passaggi essenziali svolgono un ruolo significativo nel garantire un drenaggio ottimale e una base duratura. In questo articolo, illustreremo i passaggi chiave da seguire nella preparazione della base per la posa dell'erba paesaggistica, fornendoti le conoscenze necessarie per ottenere un risultato professionale e duraturo.

1. Valutare il tipo di terreno:

Il primo passo nella preparazione della base è identificare le condizioni del terreno e il tipo di suolo dell'area. Questa valutazione è fondamentale in quanto determina la capacità di drenaggio e guida la selezione dell'aggregato di sabbia o pietra appropriato. Comprendere fin dall'inizio il tipo di terreno aiuterà a determinare l'entità del lavoro di preparazione richiesto.

Rimuovi l'organico esistente

2. Rimuovere il materiale organico esistente:

Dopo aver ispezionato l'area, è essenziale rimuovere qualsiasi materiale organico esistente. Per creare una costruzione di base standard, è necessaria la rimozione di sostanze organiche a una profondità di 50 mm. Una fresa per tappeto erboso è lo strumento consigliato per estrarre in modo efficiente lo strato di tappeto erboso naturale e i materiali radicali sottostanti.

Aggiungi sabbia o pietra

3. Aggiungi aggregato di sabbia o pietra:

Per terreni composti principalmente da terreni sabbiosi con un buon drenaggio, è adatta una struttura di base standard che prevede uno strato di sabbia tagliente di 50 mm. Come linea guida generale, ciò richiede in genere circa 80 kg di sabbia tagliente per metro quadrato. Tuttavia, se il terreno è costituito da argilla e ha un drenaggio limitato, è necessario un sottofondo aggiuntivo in pietra. Questa sottobase dovrebbe essere costituita da una pietra standard di tipo 1 con una profondità compresa tra 50 mm e 100 mm.

Compattare la superficie

4. Compattare la superficie:

Una volta steso lo strato di sabbia tagliente, la superficie deve essere compattata per creare una base stabile per il prato artificiale. Una piastra di compattazione elettrica è uno strumento ideale per questo compito. Nel caso in cui siano presenti pieghe, è possibile utilizzare un pezzo di legno dritto per livellare efficacemente la superficie.

5. Prendi in considerazione l'aggiunta di uno strato di geotessile (facoltativo):

Per proteggere il tappeto erboso artificiale dalla potenziale penetrazione della crescita organica, l'installazione di a strato di geotessile è raccomandato. Questo strato può essere posizionato sopra o sotto lo strato di 50 mm di sabbia tagliente, fornendo un'ulteriore protezione contro la vegetazione indesiderata.

Conclusione:

Con la base opportunamente preparata, ora sei pronto per procedere con il installazione del vostro prato artificiale. Seguendo questi passaggi essenziali assicurerai una base ben drenata, stabile e duratura per il tuo prato paesaggistico, migliorando in definitiva l'estetica e la funzionalità complessive del tuo giardino.